ESG – Banor per Unicef

  1. ESG - Banor per Unicef

BANOR CAPITAL

BANOR PER UNICEF

Il progetto BANOR per UNICEF nasce dalla necessità di sostenere l’iniziativa “Lotta alla Mortalità Infantile” attivata da UNICEF per salvare le vite di tanti bambini in tutto il mondo. Troppo spesso neonati e bambini sotto i cinque anni muoiono per cause prevenibili. BANOR sostiene la lotta alla Mortalità Infantile con l’attivazione della nuova classe del fondo Banor SICAV Euro Bond Absolute Return Classe UNICEF, che devolve il 40% delle commissioni al Comitato Italiano per l’UNICEF Onlus.

BANOR CAPITAL

PERCHÉ “BANOR PER UNICEF”?

LA REALTÀ

Gli operatori del nostro settore e i nostri clienti/investitori sono per la gran parte persone fortunate, quanto meno dal punto di vista materiale. D’altra parte, ci sono persone al mondo che sono meno fortunate, specialmente bambini. UNICEF si occupa di loro.

L’OPPORTUNITÀ

Sono poche le opportunità nella vita in cui tutti (potenzialmente) vincono. Vi proponiamo un investimento in un fondo dal rischio basso. Il fondo ci paga delle commissioni di gestione e noi ne giriamo una gran parte ad UNICEF. Se il fondo continua a far bene, i nostri investitori guadagnano, noi guadagniamo (anche se un po’ meno), UNICEF riceve una donazione e molti bambini riceveranno un aiuto importante.

IN POCHE PAROLE

È possibile fare del bene continuando a pensare anche al proprio portafoglio!

L’UNICEF

UN BAMBINO È UN BAMBINO

IL FONDO DELLE NAZIONI UNITE PER L’INFANZIA

Un bambino è un bambino. Non è un giocattolo, non è un soldato o una sposa. Non importa dove nasce o cresce, se il suo paese è in guerra o in pace. Un bambino ha bisogno di cure, protezione e cibo e, per quanto sia schiavo, rifugiato o sfruttato nessuno può impedirgli di sognare.

Per questo ogni giorno l’UNICEF, in oltre 190 paesi del mondo, anche quelli più lontani e difficili, porta ai bambini soluzioni che si chiamano vaccini, acqua, scuola, rifugio. Ogni giorno l’UNICEF lotta per portare a zero il numero di morti infantili con interventi efficaci e a basso costo, come vaccinazioni o terapie contro la malnutrizione acuta.

L’UNICEF realizza programmi nel campo della sanità, dei servizi, delle forniture di acqua, dell’istruzione, della protezione e dell’assistenza alle madri e ai bambini. Interviene nelle emergenze umanitarie, non solo con l’invio di aiuti di primo soccorso, come alimenti terapeutici per i bambini, kit sanitari e medicinali, tavolette per potabilizzare l’acqua, teli impermeabili e coperte, ma anche con programmi di sostegno psicologico per i bambini traumatizzati dai conflitti o dalle catastrofi naturali.

Sia per i programmi di sviluppo che per quelli d’emergenza la modalità di intervento dell’UNICEF prevede sempre il lavoro a stretto contatto con le comunità beneficiarie, cui l’UNICEF fornisce competenze, sostegno tecnico e materiale, perché possano poi avviare uno sviluppo endogeno e sostenibile nel lungo periodo.